Il Museo Archeologico
 
È ospitato in alcuni ambienti della Libreria Sansoviniana e delle Procuratie Nuove, e conserva una importante raccolta di sculture greche, frammenti di architetture, sculture busti, epigrafi e una collezione numismatica (dal III al I secolo a.C.). Il Museo nacque dal lascito che il Cardinale Domenico Grimani donò alla Repubblica di Venezia nel 1522. Preziose statue del V e IV secolo a.C.,
  i busti di Traiano e Vitellio, arte paleocristiana etc.