Il Ponte dei Sospiri
 
Il ponte dei Sospiri è composto da due corridoi sovrapposti che comunicano il Palazzo di Giustizia e le antiche prigioni con le celle che si trovano al di là del rio di Palazzo. Si narra che si sentivano i sospiri dei condannati al passaggio del ponte, perchè da lì non potevano più fuggire. Le Prigioni Vecchie erano le antiche carceri di Palazzo Ducale,
  ed erano divise in Piombi, cioè celle poste sotto i tetti di piombo del Palazzo che ospitarono famosi personaggi come Casanova, Manin, Pellico e Tommaseo, e in Pozzi, angusti luoghi al piano terra umidi e bui riservati ai condannati per i delitti più gravi e ai prigionieri politici.