Rialto


Lo sviluppo dell'isola, non è immediato e ampio: le abitazioni erano raggruppate intorno alle parocchie, e le arterie di comunicazioni erano affidate a vie d'acqua. L'insediamento del mercato, ed il suo successivo incremento, fa accrescere il numero degli abitanti: le merci venivano ammucchiate in magazzini, detti Fondaci, e molte erano soggette al monopolio, da parte dello Stato. Al Mercato si accedeva attraverso un ponte 8inizialmente di barche, successivamente costruito su pali) apribile nella parte centrale, per lasciar passare le navi. Nella seconda metà del '500, fu sostituito da un ponte in pietra su un solo arco, su disegno di Antonio da Ponte.



Pagina precedente Prossima pagina